Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.
Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori informazioni.

via Della Fiera, 6/N - 57021 Campiglia Marittima

Tel. 0565 851467 - Fax 0565 857764

Email: LIIC81000C@istruzione.it - PEC: LIIC81000C@pec.istruzione.it

C.F. 81003330495 - Codice Unico Fatturazione Elettronica

COMUNICATO STAMPA

GLI ALUNNI DELL’ISTITITUTO COMPRENSIVO “G. MARCONI” DI VENTURINA TERME PROTAGONISTI DI “CORSA CONTRO LA FAME”

Mattinata di solidarietà per gli alunni della Scuola Secondaria di 1° grado ”G. Carducci di Venturina e Muratori di Suvereto che si ritroveranno nello spazio verde del plesso  per essere i protagonisti della “Corsa contro la fame”. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione “Azione contro la fame Italia Onlus” ed organizzata dagli insegnanti di Educazione motoria Daria Mai e Mirko Nencioni.

L’evento programmato a livello nazionale per il 9 maggio, quarta edizione italiana, è stato rinviato, per il nostro   istituto a causa del mal tempo, al 16 maggio.

Mercoledì 16 maggio si terrà, quindi, la Corsa contro la Fame, un evento didattico, sportivo e solidale pensato da Azione contro la Fame per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. L’iniziativa nasce in Francia nel 1997, per poi espandersi a Spagna, Italia e Germania, sempre con l’idea di assegnare un ruolo chiave agli alunni delle scuole partecipanti, ai quali viene chiesto un coinvolgimento attivo nell’essere parte della soluzione al problema della fame nel mondo. Quest'anno, in Italia, 65.000 ragazzi di 215 scuole correranno per raccogliere fondi da destinare alla cura e alla prevenzione della malnutrizione infantile. In Toscana hanno aderito 13 scuole per un totale di 3962 studenti impegnati a costruire un mondo libero dalla fame.
“I nostri studenti - spiega la Dirigente Scolastica Daniela Toninelli - hanno seguito  un percorso di formazione tenuto da un rappresentante di Azione contro la Fame, con l’obiettivo di sensibilizzarli  sulle cause e le conseguenze della malnutrizione nel mondo. Nel corso degli incontri di sensibilizzazione agli alunni è stato proiettato un video in cui si sono stati descritti e spiegati i progetti di Azione contro la Fame in alcuni paesi fra cui   l’ Iraq, un Paese sconvolto da anni di conflitti che hanno reso la situazione nutrizionale molto grave.

I docenti ci hanno riferito che i nostri studenti sono rimasti colpiti dagli argomenti trattati e hanno fatto moltissime domande a riguardo. Iniziative come questa sono molto importanti- conclude la Dirigente Scolastica- per far capire alle nostre nuove generazioni che possono davvero fare la differenza, pur abitando

fortunatamente  in una parte  del mondo dove questo problema non esiste”.

 Il progetto prevede inoltre ,  a fine progetto, la consegna per tutti gli studenti partecipanti il Passaporto Solidale, con cui potranno sensibilizzare a loro volta amici, conoscenti e parenti e raccogliere delle mini-sponsorizzazioni.